Wunnish!

Home-page

©CopyZeroX dove non diversamente specificato

Wunnish! - INCONTRO NAZIONALE DEI PANIFICATORI A LIEVITAZIONE NATURALE

Ultima modifica: 01/06/07 10:22 | Pagina bloccata | Cancella pagina | Aiuto | Home | Pagine modificate di recente |
| Pagina precedente

Aggiornamento

Cari tutti,
l'incontro nazionale e' stato davvero molto piacevole e ringrazio tutti
coloro che ci hanno messo il loro amore per il pane e la voglia di farlo
e di stare insieme.
Mi e' stato chiesto di organizzare a breve termine altri incontri del
genere e considerato che molti non hanno potuto partecipare per i motivi
piu' diversi allargo a tutti voi l'invito ad essere parte della
panificazione collettiva mensile del nostro GAOS.
Noi infatti ci ritroviamo tutti i mesi e facciamo insieme il pane a
lievitazione naturale.
Il prossimo appuntamento e' nella zona di San Polo il 10 giugno.
Anche in questo caso si comincia la mattina alle 9 e si finisce verso le
16. Per il pranzo ognuno porta qualcosa. I bambini sono benvenuti ed in
genere ce ne sono parecchi.

Se non potrete nemmeno questa volta non c'e' bisogno che mi avvisiate.
Vi terro' informati sulle panificazioni successive che ci saranno
sicuramente a luglio, probabilmente non ad agosto e sicuramente di nuovo
a settembre.

Mi piacerebbe comunque che questi incontri diventassero un punto di
riferimento anche per chi si avvicina alla panificazione alla
lievitazione naturale e quindi vi chiederei di inoltrare le mie
comunicazioni a tutti quelli che pensate possano essere interessati.

Se preferite non ricevere ulteriori messaggi sul tema basta rispondere a
questo messaggio con un "no grazie".

A presto,

Annalisa



INCONTRO NAZIONALE DEI PANIFICATORI A LIEVITAZIONE NATURALE.


INFO: [email protected]
Annalisa scrive:

Non lo organizza un’associazione, un ente istituzionale, né chissacchì, lo
organizziamo io e il GAS di cui faccio parte (GAOS di Incisa in Valdarno –
FI) con l’aiuto di AAM Terra Nuova ( http://www.aamterranuova.it ).
Lo scopo e' di condividere qualche ora di approfondimento sul tema e di
lavorazione del pane e vedere cosa succede. Non si tratta di un corso di
panificazione naturale, si tratta di un incontro fra chi già lo sa fare e lo
fa, senza docenti e discenti, alla pari.

Di seguito il programma di massima. Vi pregherei, se pensate di partecipare,
di farmelo sapere entro il 18 maggio ([email protected]
naturalmente bisogna levare il TOGLIMI antispam) in modo che possa inviarvi
le indicazioni per raggiungere il posto.

Nei due giorni di incontro vorremmo riuscire a:
- passare un po’ di tempo a parlare di una passione condivisa;
- fare il pane insieme;
- costruire una rete (anche solo informale) di rapporto e di scambio fa chi
autoproduce il pane a lievitazione naturale.


Quota di partecipazione – 10 Euro (a coprire le spese per le colazioni, la
farina, la legna per il forno)



Programma


SABATO 26


ore 9 - Accoglienza: ci piacerebbe cominciare a conoscerci facendo colazione
con il pane autoprodotto a lievitazione naturale che ognuno avrà portato. Ci
saranno caffè (d’orzo e non), tè, latte, burro, marmellata, miele e olio per
cominciare bene e sostenerci durante i “lavori”.
ore 10 – Inizio discussione.
ore 12 – Inizio lavorazione del pane.
ore 13 – Pranzo condiviso.
ore 14 – Ripresa discussione.
ore 18 – Termine discussione

Cena: libera uscita.

Pernottamento: all’Ospitale delle Rifiorenze per chi non trova forme di
ospitalità gratuite ( http://www.firenzeospitale.it ); una notte costa 15 Euro più 4
Euro di iscrizione all’associazione.

DOMENICA 27


ore 8 – Lavorazione pane.
ore 9 – Colazione condivisa.
ore 10 – Inizio discussione.
ore 13 – Pranzo
ore 14 – Cottura pane.
ore 16 – Suddivisione del pane e saluti

IMPORTANTE!


Tempi di lavorazione
Considerato che le opinioni sulla lavorazione del pane, i tempi, il numero
di lievitazioni e di rimpasti variano molto, è importante che tutti tengano
conto del fatto che il pane andrà cotto intorno alle 14 di domenica e che
quindi si organizzi le lavorazioni (anche insieme ad altri che condividono
lo stesso modo di operare) in modo da arrivare tutti all’orario giusto con
il pane pronto ad essere infornato. Gli spazi per le lavorazioni (per non
perdersi nemmeno un minuto di discussione) saranno: il sabato prima delle 9,
dalle 12 alle 13, dalle 18 in avanti e la domenica mattina.

Pasti

I pasti sono condivisi: mangeremo ciò che ognuno avrà portato e quindi
chiederemmo a tutti di portare una cosa dolce e una salata.

Ognuno dovrebbe portare con sé:
- piatti, posate e bicchieri per sé;
- pane per le colazioni;
- cibo pronto e da cucinare (brevemente) per i pranzi del sabato e della
domenica;
- la propria pasta acida.


Temi in discussione


1) Fare da sé la pasta acida;
2) Farine
a. % minime e massime dei diversi accostamenti;
b. grano tenero (esperienze d’uso di varietà antiche);
c. grano duro
d. kamut;
e. farro;
f. altre farine meno o non glutinose (segale, orzo, avena, mais, riso)
g. uso chicchi;
h. semi (lino, girasole, noci, nocciole) accostamenti con le farine.
3) Acqua
a. quantità: valori minimi e massimi di rapporto fra farina e acqua;
b. temperatura.
4) Lievitazioni/impasti
a. n° di rimpasti e lievitazioni;
b. tempi di lievitazione dei diversi impasti;
c. rapporto fra peso di partenza e aggiunte di acqua e farina.
5) Lavorazione finale e predisposizione forme.
6) Lievitazione finale.
7) Cottura
a. forno a legna;
b. forno a gas;
c. forno elettrico;
d. forno della cucina economica;
e. forno solare;
f. pentola-forno.
g. rapporto fra peso di partenza e aggiunte di acqua e farina.
8) Lavorazione finale e predisposizione forme.
9) Lievitazione finale.
10) Cottura
a. forno a legna;
b. forno a gas;
c. forno elettrico;
d. forno della cucina economica;
e. forno solare;
f. pentola-forno.
Versione stampabile Carica un file